La pasta

 A. Sordi-> 

La pasta, cibo universale, è nata con la coltivazione dei cereali (in età neolitica). Le sue prime testimonianze risalgono al 1310. La si trova sul continente euroasiatico, in particolar modo in Italia ed in Cina. Un'ipotesi?: Marco Polo al ritorno dalla Cina nel 1295 avrebbe portato la pasta in Italia . Grazie all'invenzione italiana della forchetta, intorno al 1800, la pasta fu servita anche nei pranzi delle corti di tutt'Italia e di la' inizio' il suo giro del mondo.

La pasta viene prodotta dalla trafilazione, laminazione e conseguente essiccamento di impasti preparati esclusivamente con semplici ingredienti: semola di grano duro e acqua. La cottura della pasta è estremamente importante per poter giudicare a pieno la sua qualità. Per ogni 100 grammi di pasta è necessario 1 litro di acqua e 10-12 grammi di sale grosso. In Italia è regola che la pasta venga cotta al “dente” (cotta al punto giusto, leggermente croccante e non scotta!).